Comments ( 2 )

  • Francesca

    Ahmed, il ricercatore, ascolta la sua parte antica e intuisce che niente di ciò che ci accade è casuale e che solo accettando tutto quello che la vita comporta si può finalmente essere liberi. Grazie Alvise.

  • Ileana

    Un pensiero, un segno, un’azione e’ forse ogni volta una pennellata a quel disegno sottile, quasi invisibile che nel qui ed ora fa percepire la Vita?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *